I FONDI ASSICURATIVI

Da alcuni anni a questa parte è possibile per un paziente stipulare con un’assicurazione una polizza assicurativa a copertura delle spese sanitarie e tra queste anche quelle odontoiatriche.

L’assicurazione sanitaria copre in parte o totalmente le spese sanitarie del contraente.

Il rapporto tra struttura sanitaria, paziente e assicurazione può essere di tipo diretto o indiretto.

Si parla di assistenza di tipo “diretto” quando vi è un contratto vero e proprio sottoscritto tra la struttura sanitaria e l’ente assicurativo, in base al quale lo studio si impegna a prestare le proprie prestazioni sanitarie ai pazienti assicurati. Il paziente non paga o paga solo in parte la prestazione medica ricevuta in quanto la prestazione è saldata in toto o in parte dall’ente assicurativo direttamente alla struttura sanitaria che ha il compito di fornire all’ente assicurativo la documentazione burocratica necessaria ad ottenere il rimborso.

Si parla di assistenza di tipo “indiretto” quando Il paziente sceglie liberamente la struttura sanitaria dove eseguire le terapie; salda direttamente l’intero importo a suo carico e riceve dal fondo assicurativo un rimborso dopo presentazione della ricevuta fiscale e della documentazione medica comprovante le terapie eseguite rilasciate dalla struttura sanitaria.

La polizza sanitaria può essere stipulata singolarmente dal paziente oppure può essere stipulata come benefit aziendale dall’azienda per cui lavora.

Una struttura sanitaria deve valutare con quali enti assicurativi convenzionarsi in maniera diretta dal momento che ogni ente assicurativo prevede per ogni prestazione un rimborso fisso indipendentemente da quale sia il prezzo di listino di quella prestazione.

Il nostro studio dentistico è convenzionato in maniera diretta con i seguenti fondi assicurativi: FASI, FASI OPEN e FASCHIM.  Abbiamo deciso di convenzionarci in maniera diretta con questi due fondi assicurativi dal momento che i loro rimborsi per prestazione sono in linea con i prezzi del nostro listino e ciò ci permette di non diminuire la qualità delle cure erogate ai pazienti aderenti a questi fondi assicurativi.

Uno dei valori fondanti che ci contraddistingue è l’onestà nei confronti del paziente, intesa come volontà di garantire un livello qualitativo costante delle cure erogate; questo valore imprescindibile ci ha guidato nella scelta di quali fondi assicurativi accettare tra quelli esistenti con cui convenzionarci, ritenendo eticamente non accettabile il dover diminuire il livello di qualità fornita ai pazienti assicurati rispetto agi altri. Questa scelta ci permette di trattare qualitativamente tutti i pazienti nello stesso modo indipendentemente dal fatto che siano o no aderenti a un fondo assicurativo.

Non siamo convenzionati con quei fondi assicurativi i cui rimborsi per terapia non ci permettono di garantire ai pazienti convenzionati un livello qualitativo delle prestazioni in linea con quelle tipiche del nostro studio.

I pazienti aderenti a fondi con cui il nostro studio non è convenzionato in maniera diretta potranno, se previsto dal fondo a cui aderiscono, utilizzare la forma indiretta di rimborso nel caso in cui le regole del fondo lo prevedano.

 

Altro da esplorare

I FONDI ASSICURATIVI

Da alcuni anni a questa parte è possibile per un paziente stipulare con un’assicurazione una polizza assicurativa a copertura delle spese sanitarie e tra queste

LEGGI DI PIù